Maldive alternative? Scopriamo la vacanza in guest house

State cercando l’isola giusta per il vostro viaggio in guest house alle Maldive? Ecco le differenze delle quattro isole dove si svolgono i soggiorni delle Maldive Alternative: Keyodhoo, Dharavandhoo, Hangnaameedhoo, Gaadiffushi (disponibile da novembre 2017) situate in quattro diversi atolli. Le isole di pescatori delle Maldive sono simili ma hanno tutte delle differenze che le rendono uniche, sia per ciò che offre la natura circostante, sia per la loro posizione, sia per lo staff che gestisce le strutture.

Si tratta di una famiglia di italiani che si è innamorata di queste isole e dal 2008 organizzano soggiorni presso alcune isole di pescatori. Grazie a loro vivrai un’esperienza meravigliosa e potrai dire di essere stato alle “vere” Maldive! Le Maldive Alternative sono fatte di persone, di uomini che lavorano sulle barche, di donne che curano i propri figli e girano coperte da testa a piedi e di bambini che vanno a scuola; le Maldive dove non troverai resort lussuosi e isole piene di servizi, ma solo acqua, sabbia e palme!

Su queste Maldive non potrai girare liberamente in costume, ma potrai farlo solo sulle spiagge per i turisti, non potrai bere alcool e dovrai ricordarti che al Venerdì non ci sono escursioni perchè tutte le attività si fermano per le preghiere.

Una passione che ha portato alla nascita di una collaborazione duratura con ragazzi maldiviani, per la gestione di guest house e l’accoglienza di viaggiatori che abbiano il desiderio di conoscere le Maldive più vere, con tutti i loro pregi ed i loro difetti. Dando lavoro concreto alla popolazione locale. L’idea delle Maldive alternative, quindi, è un’idea assolutamente geniale, oltre ad un modo per consentire a tutti di conoscere le Maldive senza filtri, e senza dover vendere organi vitali; è una speranza di crescita per gli stessi maldiviani, le cui condizioni economiche non sono di certo facili.

Per saperne di più visita www.zoppitravels.com/destinazioni/asia/maldive/maldive-alternative-e-autentiche-in-guest-house/

 

Le diete ipocaloriche: il pesce senza dubbio è il vostro miglior alleato

I miracoli quando si parla di diete e fitness non esistono, servono tempo, costanza e determinazione, un’alimentazione sana e bilanciata e tanta forza di volontà per non cadere in tentazione. Per iniziare una dieta ipocalorica e perdere qualche chilo un alleato è certamente il pesce che, consumato regolarmente durante la settimana vi permetterà di dimagrire con più facilità. Il merluzzo fresco è un pesce poco calorico: ad esempio, per quanto concerne le calorie del merluzzo, una porzione da 100 grammi apporta solo 82 kcal.

I valori nutrizionali del merluzzo non sono da sottovalutare: le sue carni sono ricche di proteine, il 17% del peso, del tutto prive di carboidrati e con una limita quantità di grassi, solo lo 0,3% del peso. In merito a questi ultimi è importate considerare che si tratta per la maggior parte di grassi insaturi e con una buona quantità di acidi grassi essenziali omega 3.

Il merluzzo ha carni bianche particolarmente digeribili molto apprezzate e che si prestano a svariate preparazioni in cucina. In particolare, per quanto riguarda i valori nutrizionali merluzzo, quest’ultimo è un ottimo alleato della nostra salute essendo una buona fonte di anticoagulanti omega-3 così come una fonte eccellente di vitamina B12 e una buona fonte di vitamina B6, entrambe necessarie per mantenere bassi i livelli di omocisteina.

Le calorie merluzzo apportano anche una minima quantità di colesterolo: 50 mg circa, che rappresenta solo il 16% della quantità massima di colesterolo da assumere quotidianamente. Una porzione di merluzzo è anche una buona fonte di sali minerali, soprattutto fosforo, iodio, ferro e calcio. Il merluzzo contiene limitate quantità di sodio, e questo vantaggio andrebbe preservato avendo cura di condire le ricette con spezie o erbe aromatiche. Si tratta di un prodotto dal tenore energetico molto basso, le cui calorie del merluzzo vengono fornite soprattutto dai peptidi, seguiti da quantità limitate di trigliceridi. Viene anche considerato un alimento ipoallergenico; inoltre, non contiene molecole oggetto di intolleranza alimentare.