Disturbi d’ansia a Padova: quando è opportuno chiedere aiuto

Disturbi d’ansia a Padova: come riconoscerli 

Si utilizza il termine ansia per indicare una serie di reazioni cognitive, comportamentali e fisiologiche che si manifestano in conseguenza alla percezione di uno stimolo ritenuto minaccioso nei confronti del quale ci si ritiene incapace di reagire. Generalmente i disturbi d’ansia sono accompagnati da una serie di sintomi, che possono aiutare la persona a riconoscerli e a chiedere aiuto. I principali sono:

  • senso crescente di allarme di pericolo
  • attuazione di comportamenti protettivi cognitivi
  • senso di vuoto mentale
  • induzioni di immagini, ricordi e pensieri negativi
  • sensazione marcata di essere osservati e di essere al centro dell’attenzione

Per quanto riguarda, invece, i sintomi fisici collegati ai disturbi d’ansia, questi possono essere:

  • tremore
  • Sudore
  • palpitazione, collegata all’aumento della frequenza cardiaca
  • vertigini
  • nausea o disturbi addominali 
  • tensione generalizzata 

Un organismo in ansia ha bisogno della massima energia muscolare a disposizione, per poter scappare o attaccare, così da scongiurare il pericolo. I disturbi d’ansia possono essere diversi, alcuni diagnosticabili a seguito di un consulto con uno specialista. Alcuni dei disturbi d’ansia più conosciuti sono:

  • le fobie specifiche, come degli spazi chiusi, dei ragni, di cani e gatti, degli insetti, ecc…
  • i disturbi legati al panico e all’agorafobia, come la paura di stare in situazioni da cui non vi sia una rapida via di fuga
  • i disturbi ossessivo-compulsivo
  • la fobia sociale
  • il disturbo post-traumatico da stress
  • il disturbo d’ansia generalizzata

Disturbi d’ansia a Padova: a chi affidarsi 

Per richiedere un consulto in merito ai disturbi d’ansia a Padova è possibile affidarsi alla competenza e professionalità del Dott. Navarro, che da anni è un vero e proprio punto di riferimento nel settore. Il Dott. Navarro è specializzato nella cura dei disturbi d’ansia a Padova, che spesso possono provocare nel paziente anche irrequietezza, facile irritabilità, difficoltà nel prende sonno, ecc…